Un Team Building virtuale  Socio-sanitario del   CLUB BARI ALTO con ANNA MARIA SALLUSTIO DOCENTE DI MUSICA AL CONSERVATORIO NICCOLO’ PICCINNI DI BARI …E IL GRUPPO LEGATO ALLA SPERIMENTAZIONE  UMINISTICA  DELLE CURE   PROMOSSA E SOSTENUTA SCIENTIFICAMENTE DAL PROF. GENNARO PALMIOTTI PRESSO IL CENTRO ONCOLOGICO GIOVANNI PAOLO II DI BARI.

Dal coro all’estetista, il volto ‘umano’ delle terapie al Giovanni Paolo II IMPONE UNA SOLA REGOLA: “Non si smette di vivere per un tumore”
„E così è nato nel 2016 il ‘Coro Gabriel’, al quale negli anni si è aggiunto anche il personale paramedico della struttura. Pazienti e infermieri uniti dalla musica, per riscoprire una gioia di vivere che la malattia non deve portare via. Il lavoro   è sostenuto dalla giornalista Antonella Daloiso, presidente dell’associazione Gabriel, che dal 2013 si batte per ‘umanizzare’ la vita dei pazienti dell’ospedale Di Venere, poi trasferitisi all’ospedale oncologico Giovanni Paolo II. “Siamo nati su impulso dell’oncologo Gennario Palmiotti – spiega la Daloiso -, infatti l’associazione prende il nome dal figlio di quest’ultimo, scomparso prematuramente a causa di un tumore”.

IN QUESTO MOMENTO DI PANDEMIA I CASI DI DEPRESSIONE E STAGNAZIONE MENTALE AUMENTANO IN PROPORZIONE ESPONENZIALE…quindi la  umanizzazione delle cure attraverso SUONO LUCE E’ VALIDA ANCHE PER TUTTI COLORO CHE DESIDERANO REAGIRE IN MANIERA POSITIVA ALLA CRISI SOCIALE ECONOMICA E FAMILIARE PROVOCATA DAL COVID 19. Presso il Dipartimento di Tecnologie musicali dello Skidmore College di New York hanno dimostrato che con la creazione di segnali elettronici digitali personalizzati è possibile distruggere le cellule tumorali e quelle dello stafilococco aureo resistente alla ” meticillina “. Nel Laboratorio Americano sono state indotte delle vibrazioni risonanti che in poco tempo hanno frantumato in maniera mirata le cellule tumorali presenti nel pancreas e nelle ovaie.Gia’ Leonardo da Vinci aveva parlato di frequenze sonore in movimento aureo capaci di distruggere il vetro e i metalli. Tutto è suono soleva ripetere il Genio Fiorentino…tutto è movimento   nel Regno cosmico,umano,minerale, animale e vegetale.Una rivelazione utilizzata dalle Neuroscienze contemporanee che hanno pilotato tali frequenze sonore verso organismi microscopici tipici dei tumori che hanno molte proprieta’ simili ai cristalli liquidi.L’obiettivo della scuola americana è quello di utilizzare suono e luce per frantumare le cellule tumorali e di guarire un numero più alto possibile di pazienti.Il prof.Gennaro Palmiotti  utilizza le energie spontanee dei pazienti oncologici per stimolare in loro la voglia di cantare suonare e reagire in maniera positiva alle terapie.Anna Maria Sallustio dal punto di vista musicale dirige la creativita’ dei piccoli e grandi pazienti, di piccoli e grandi simpatizzanti, verso la esecuzione di brani musicali che diventano più incisivi terapeuticamente dei farmaci chimici. Il Club Bari Alto avrebbe voluto partecipare direttamente presso la Sala Auditorium dell’Oncologico dove domina sovrano un pianoforte bianco sempre disponibile a tutti …pazienti, parenti e simpatizzanti.In occasione dell’INNER DAY la Presidente del Club ANTONIETTA PIGNATELLI ha voluto coinvolgere virtualmente non solo le Socie ma gli Italiani nel mondo collegati in via telematica con il sito www.clubinnerwheelbarialtoterradeipeuceti.com