DA UNA IDEA DI NICOLETTA MONTESANO RICHTER NUOVA SOCIA DEL CLUB BARI ALTO

Home/Uncategorized/DA UNA IDEA DI NICOLETTA MONTESANO RICHTER NUOVA SOCIA DEL CLUB BARI ALTO

DA UNA IDEA DI NICOLETTA MONTESANO RICHTER NUOVA SOCIA DEL CLUB BARI ALTO

Basta cicche di sigarette per terra, il metodo tedesco

SUGGERITO DALLA SOCIA DI ORIGINI TEDESCHE DEL CLUB BARI ALTO

NICOLETTA MONTESANO RICHTER

  • cicche per terra

Un berlinese è arrivato a proporre un “pfand “per le sigarette, questo potrebbe far sparire le cicche di sigarette per terra.Stephan Orlow…UNA IDEA GENIALE

IL CLUB INNER WHEEL BARI ALTO ASSEGNA DEI PREMI VIRTUALI ALLE IDEE GENIALI

ANCHE IN ITALIA …AVVIARE DIFFONDERE E FAR FIRMARE UNA PETIZIONE

OBIETTIVO : RENDERE OBBLIGATORIO UN DEPOSITO SULLE SIGARETTE E SUI LORO PACCHETTI. ..

. Come funziona il pfan?

Quando si compra una bibita in bottiglia – di vetro, plastica o latta – oltre al prezzo d’acquisto, si paga una somma (il pfand appunto, letteralmente cauzione, ) che varia dagli 8 ai 25 cent e che viene restituita al momento della riconsegna del solo contenitore.

Dal 2006 ogni rivenditore di una determinata bevanda è costretto ad accettarne il vuoto, anche quando la bottiglia è stata acquistata altrove.

Questo stesso metodo che sta funzionando per le bottiglie si vuole usare per le cicche di sigarette così che non andranno a terra.Un deposito come quello sulle bottiglie, per ogni cicca di sigaretta, 20 centesimi, il che farebbe salire il prezzo di un pacchetto di quattro euro, e già ne costa 6,70, dunque più caro che in Italia.

È l’unico sistema per eliminare il problema dei mozziconi, protesta Stephan Orlow, 40 anni. La sua petizione ha già ottenuto 49 mila firme.

I fumatori maleducati, lasciano le cicche per terra … un tedesco intervistato PREANNUNCIA UNA NUOVA FORMULA LAVORATIVA: ”in quel campo giochi solo in ottobre ho raccolto duemila cicche, con il deposito avrei preso 400 euro”

UN MODO INEDITO DI LAVORARE E GUADAGNARE ATTRAVERSO IL RECUPERO DELLE CICCHE

QUESTAIMMAGINE IN GERMANIA STA SEMINANDO MOLTI CONSENSI…divieto fumo

Ecco i contenuti della petizione che si sta muovendo in Germania:

Più di 200 milioni di sigarette vengono fumate in Germania ogni giorno.

La maggior parte di loro atterra su strade, nel verde e prima o poi nelle nostre acque. Studi scientifici dimostrano in modo impressionante che le sigarette hanno disciolto le tossine e la plastica in decomposizione del filtro sono pericoli significativi per animali e piante.

Le conseguenze vanno da disturbi comportamentali, malformazioni e alterazioni del DNA fino alla morte. Alla fine i veleni raggiungono nuovamente gli umani attraverso la catena alimentare.

A livello federale e dell’UE, sono attualmente in corso discussioni sul coinvolgimento dei produttori di sigarette nei costi ambientali. Pertanto, è importante indirizzare le risorse verso le azioni giuste proprio ora.

Chiediamo attenzione sulla nostra petizione all’industria e alla politica.

CHI SONO LE PERSONE CHE GETTANO LE CICCHE PER TERRA? Fortunatamente, molte di queste sono persone perspicaci e responsabili…purtroppo però altre non lo sono.

I punti chiave:

  • 20 centesimi per mutuo in deposito, ovvero un deposito di circa 4 euro per pacco – da pagare al momento dell’acquisto di sigarette, che verrà restituito alla consegna.
  • Rilascio di posacenere tascabili come mezzo di trasporto per cenere e residui di ribaltamento.
  • Opzione di reso in ogni punto vendita di sigarette.
  • Pacchi e posacenere tascabili come prodotti riciclabili a rendere.
  • Riciclaggio di mozziconi di sigaretta. (sì, puoi!)

Danni cicche per terra e DANNI DA COVID 19

IL Ministero della salute INUTILMENTE LANCIA MESSAGGI AMMONITIVI :l e cicche delle sigarette sono radiottive

Contengono, infatti, Polonio 210, una sostanza altamente cancerogena (il maggior responsabile del tumore al polmone) che si accumula nelle foglie di tabacco trattate con fertilizzanti a base di polifosfati.

Se moltiplichiamo i 4000 agenti chimici per i 72 milardi di cicche prodotti ogni anno dai 13 milioni di fumatori italiani (fonte Enea, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo sostenibile) POSSIAMO QUANTIFICARE I DANNI PROSOTTI ALLA SALUTR

A questo aggiungi che i filtri dei 195 milioni di mozziconi che i fumatori italiani producono ogni giorno continuano a inquinare il terreno per anni. Ci vogliono da 5 a 12 anni perché un filtro si decomponga completamente.

Ogni anno milioni di animali marini perdono la vita a causa dell’ingestione di mozziconi scambiati per cibo, tra cui tartarughe, pesci, uccelli e perfino le balene.

Una ricerca dell’Enea E DI ACCADEMIA KRONOS ha evidenziato che una cicca di sigaretta in un litro d’acqua è di grado di uccidere più del 50% dei microrganismi presenti nell’ecosistema, tra cui la Daphnia Magna, un piccolo crostaceo alla base della catena alimentare acquatica.

Di |2021-04-26T08:11:09+00:00Aprile 26th, 2021|Uncategorized|0 Commenti

Scrivi un commento

Torna in cima