Loading...
Home2020-12-24T10:06:57+00:00

DA UNA IDEA DI NICOLETTA MONTESANO RICHTER NUOVA SOCIA DEL CLUB BARI ALTO

Basta cicche di sigarette per terra, il metodo tedesco

SUGGERITO DALLA SOCIA DI ORIGINI TEDESCHE DEL CLUB BARI ALTO

NICOLETTA MONTESANO RICHTER

  • cicche per terra

Un berlinese è arrivato a proporre un “pfand “per le sigarette, questo potrebbe far sparire le cicche di sigarette per terra.Stephan Orlow…UNA IDEA GENIALE

IL CLUB INNER WHEEL BARI ALTO ASSEGNA DEI PREMI VIRTUALI ALLE IDEE GENIALI

ANCHE IN ITALIA …AVVIARE DIFFONDERE E FAR FIRMARE UNA PETIZIONE

OBIETTIVO : RENDERE OBBLIGATORIO UN DEPOSITO SULLE SIGARETTE E SUI LORO PACCHETTI. ..

. Come funziona il pfan?

Quando si compra una bibita in bottiglia – di vetro, plastica o latta – oltre al prezzo d’acquisto, si paga una somma (il pfand appunto, letteralmente cauzione, ) che varia dagli 8 ai 25 cent e che viene restituita al momento della riconsegna del solo contenitore.

Dal 2006 ogni rivenditore di una determinata bevanda è costretto ad accettarne il vuoto, anche quando la bottiglia è stata acquistata altrove.

Questo stesso metodo che sta funzionando per le bottiglie si vuole usare per le cicche di sigarette così che non andranno a terra.Un deposito come quello sulle bottiglie, per ogni cicca di sigaretta, 20 centesimi, il che farebbe salire il prezzo di un pacchetto di quattro euro, e già ne costa 6,70, dunque più caro che in Italia.

È l’unico sistema per eliminare il problema dei mozziconi, protesta Stephan Orlow, 40 anni. La sua petizione ha già ottenuto 49 mila firme.

I fumatori maleducati, lasciano le cicche per terra … un tedesco intervistato PREANNUNCIA UNA NUOVA FORMULA LAVORATIVA: ”in quel campo giochi solo in ottobre ho raccolto duemila cicche, con il deposito avrei preso 400 euro”

UN MODO INEDITO DI LAVORARE E GUADAGNARE ATTRAVERSO IL RECUPERO DELLE CICCHE

QUESTAIMMAGINE IN GERMANIA STA SEMINANDO MOLTI CONSENSI…divieto fumo

Ecco i contenuti della petizione che si sta muovendo in Germania:

Più di 200 milioni di sigarette vengono fumate in Germania ogni giorno.

La maggior parte di loro atterra su strade, nel verde e prima o poi nelle nostre acque. Studi scientifici dimostrano in modo impressionante che le sigarette hanno disciolto le tossine e la plastica in decomposizione del filtro sono pericoli significativi per animali e piante.

Le conseguenze vanno da disturbi comportamentali, malformazioni e alterazioni del DNA fino alla morte. Alla fine i veleni raggiungono nuovamente gli umani attraverso la catena alimentare.

A livello federale e dell’UE, sono attualmente in corso discussioni sul coinvolgimento dei produttori di sigarette nei costi ambientali. Pertanto, è importante indirizzare le risorse verso le azioni giuste proprio ora.

Chiediamo attenzione sulla nostra petizione all’industria e alla politica.

CHI SONO LE PERSONE CHE GETTANO LE CICCHE PER TERRA? Fortunatamente, molte di queste sono persone perspicaci e responsabili…purtroppo però altre non lo sono.

I punti chiave:

  • 20 centesimi per mutuo in deposito, ovvero un deposito di circa 4 euro per pacco – da pagare al momento dell’acquisto di sigarette, che verrà restituito alla consegna.
  • Rilascio di posacenere tascabili come mezzo di trasporto per cenere e residui di ribaltamento.
  • Opzione di reso in ogni punto vendita di sigarette.
  • Pacchi e posacenere tascabili come prodotti riciclabili a rendere.
  • Riciclaggio di mozziconi di sigaretta. (sì, puoi!)

Danni cicche per terra e DANNI DA COVID 19

IL Ministero della salute INUTILMENTE LANCIA MESSAGGI AMMONITIVI :l e cicche delle sigarette sono radiottive

Contengono, infatti, Polonio 210, una sostanza altamente cancerogena (il maggior responsabile del tumore al polmone) che si accumula nelle foglie di tabacco trattate con fertilizzanti a base di polifosfati.

Se moltiplichiamo i 4000 agenti chimici per i 72 milardi di cicche prodotti ogni anno dai 13 milioni di fumatori italiani (fonte Enea, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo sostenibile) POSSIAMO QUANTIFICARE I DANNI PROSOTTI ALLA SALUTR

A questo aggiungi che i filtri dei 195 milioni di mozziconi che i fumatori italiani producono ogni giorno continuano a inquinare il terreno per anni. Ci vogliono da 5 a 12 anni perché un filtro si decomponga completamente.

Ogni anno milioni di animali marini perdono la vita a causa dell’ingestione di mozziconi scambiati per cibo, tra cui tartarughe, pesci, uccelli e perfino le balene.

Una ricerca dell’Enea E DI ACCADEMIA KRONOS ha evidenziato che una cicca di sigaretta in un litro d’acqua è di grado di uccidere più del 50% dei microrganismi presenti nell’ecosistema, tra cui la Daphnia Magna, un piccolo crostaceo alla base della catena alimentare acquatica.

By |Aprile 26th, 2021|Categories: Uncategorized|0 Comments

Service del club BARI ALTO TERRA DEI PEUCETI MAGGIO NICOLAIANO “CICCA FRE”

OMAGGIO A ISABELLA D’ARAGONA SFORZA DUCISSA DI MILANO ET BARI

RITORNO AL FUTURO

LA CREATIVITA’ AL SERVIZIO DELL’AMORE PE

Sigarette eco: nel filtro lino, canapa e cotone. Se le pianti nascono fiori

Il fumo fa male inquina. È ormai diventata una frase fatta, ma rimane comunque una triste verità. Fumare 20 sigarette al giorno per un anno – è dimostrato – equivale a sottoporsi a 25 radiografie. C’è poi il pericolo che venga stimolata un’attività cancerogena maligna e questo a causa del polonio e del piombo contenuti all’interno delle sigarette tradizionali e che, con la combustione, diventano addirittura radioattivi.

Tuttavia, perdere il vizio non è così semplice: lo sanno bene le aziende che hanno tentato di realizzare il vaccino anti-fumo o quelle che hanno realizzato dispositivi appositi come le sigarette elettroniche.

Per non parlare dell’impatto ambientale delle sigarette in quanto tali. In Italia, sono 72 milioni i pezzi che vengono consumati ogni anno, per un totale di 324 tonnellate di nicotina che si disperdono nell’ambiente contaminando il suolo, le acque superficiali, le falde acquifere e la fauna. Ogni mozzicone poi impiega da 1 a 5 anni per biodegradarsi: il problema è il filtro che contiene ammoniacaacido cianidrico e acetato di cellulosa.

Per ovviare a tutti questi inconvenienti si può ricorrere a un nuovo prodotto: la sigaretta ecologica. Il nuovo prodotto si chiama Greenbutts (www.green-butts.com) ed è totalmente privo di sostanze chimiche. Di certo, smettere di fumare rimane la soluzione preferibile, considerando che comunque si inala tabacco, ma in alternativa si può ricorrere a queste sigarette che contengono solo sostanze al naturale senza additivi e ha un filtro di fibre di linocanapa cotone incollate insieme con acqua e farina.

È così che il brutto vizio di buttare un mozzicone a terra potrebbe trasformarsi in un gesto molto più “green”. Al pari delle bombe di semi per gli orti urbani, infatti, i semi contenuti nel filtro potranno germinare – magari recuperati in un vasetto – e, dopo qualche tempo, trasformarsi in fiori selvatici.

Il gusto, assicura chi l’ha provata, è proprio quello di una normale sigaretta. E questo perché il tabacco è filtrato solo da fibre naturali che non ne alterano il sapore.

Virgilio Go Green

By |Aprile 26th, 2021|Categories: Uncategorized|0 Comments

RITORNO AL FUTURO BARI VECCHIA “CICCA FREE” OMAGGIO AL SANTO PATRONO

IL  CASTELLO DI BARI E LA BASILICA DI SAN NICOLA  NEL RINASCIMENTO  AVEVANO UN  LEGAME MOLTO   PARTICOLARE …LA DUCHESSINA BONA, PICCOLA DI NOVE ANNI, AVEVA COME PRECETTORE  IL FAMOSO UMANISTA  CRISOSTOMO COLONNA CHE ERA ANCHE TESORIERE DELLA BASILICA DI SAN NICOLA.

LA PICCOLA BONA  VISSE NEL CULTO  della bellezza  del rispetto per la natura che aveva ereditato da Leonardo da Vinci con cui aveva giocato  per tre lunghi anni nella Corte Vecchia di Milano ..

. a lei dedichiamo la protesta ecologica di questi meravigliosi bambini dell’era spaziale

 

 

 

se la duchessina Bona vivesse ai giorni nostri direbbe le medesime cose e chiederebbe a San Nicola l’aiuto per continuare a vivere  nella bellezza   e nel rispetto della natura….

Un service per la Citta’ antica di Bari  libera da mozziconi  e rifiuti…

By |Aprile 24th, 2021|Categories: Uncategorized|0 Comments

CONVENTION DI JAIPUR UNA FULL IMMERSION INDIMENTICABILE CON MERA DIL

THANK YOU FOR YOUR PARTICIPATION!

CHE ESPERIENZA MERAVIGLIOSA LA CONVENTION DI JAIPUR CON I BAMBINI DI MERA DIL

ABBIAMO POTUTO ESPLORARE L’ALTRA META’ DEL CIELO INDIANO :

TRA LA MACRO ONNIPOTENZA SPAZIALE E LA MICRO POVERTA’ DELLE PERIFERIE…

NOI DEL CLUB BARI ALTO TERRA DEI PEUCETI CI PORTIAMO A CASA DOPO I NOSTRI VIAGGI VIRTUALI NELL’INDIA DEL RAJASTAN L’INCANTO E IL SORRISO DEI BAMBINI DI MERA DIL E LA CERTEZZA DI AVER REALIZZATO UN SERVICE ESILARANTE  ADOTTANDO PER UN ANNO  UNA BAMBINA INDIANA CHE HA CANTATO PER NOI L’INNO DELLA FELICITA’…

 

Dear Antonietta Pignatelli,

Greetings from 18th International Inner Wheel Convention Virtual 2021!

Exactly three years ago in Melbourne, it was announced that India would be given the opportunity to host the 18th International Inner Wheel Convention. As all of you can imagine, the journey from Melbourne 2018 to India 2021 has been an extremely eventful one, not only for the members of the Local Convention Committee but for all of you who have shared the road with us. As the pandemic brought the world to its knees, we found ourselves reluctantly abandoning the idea of a physical Convention; the uncertainty was too great, the risk just not worth it. This was sadly not to be.

Little did we know at the time that the momentous decision taken by the Executive Committee to turn Friendship Digital would add an unimaginable new dimension to the Convention. Never did we imagine that Virtual Convention will be such a huge success. I cannot thank our Event Organisers MCI enough for their tremendous amount of hard work. Their whole team left no stone unturned in making the event a unique experience for us all. All member countries were kept engaged in contributing their service projects with embedded videos, dances and success stories. And of course, all of this was only possible due to the exemplary leadership of our President Dr Bina Vyas who gave us the advice and help needed to complete a mammoth task such as this.

The Local Convention Committee comprising of Treasurer Gomathi Viswanathan, Chief Steward Shailaja Bhat, Deputy Steward Pushpa Suryamurty and myself are extremely grateful to all the delegates who placed their faith and trust in it. During our journey, we made innumerable friends and will always cherish the friendship bonds thus created. A big THANK YOU to all of you.

We meet again in Manchester 2024 to celebrate 100 years of FRIENDSHIP AND SERVICE.

Yours in Friendship,

By |Aprile 24th, 2021|Categories: Uncategorized|0 Comments
Torna in cima